Skip to main content

Perché dovremmo scegliere te?

By 26 Luglio 2023Gennaio 29th, 2024Marketing per psicologi
Perché dovrebbero scegliere proprio te

Il mondo digitale è un luogo molto, molto affollato.
Il panorama delle offerte è davvero vasto, professionisti di ogni settore dicono la loro e volte sembra sia una gara a chi grida più forte.
Può essere soffocante ed estenuante sia per noi che per i nostri clienti/pazienti: c’è tanto rumore, tanto casino, tanto blabla, e può essere difficile e scoraggiante ritagliarsi il proprio spazio.

Ma distinguervi e trasmettere la vostra proposta di valore unica e distinta è essenziale per attrarre e fidelizzare i clienti/pazienti.

Perché dovrebbero scegliere proprio voi?
Come riuscire a differenziarsi?

Le strategie per distinguersi in realtà sono tante.

  1. Definire chiaramente la nicchia ed il target
    Primo, fondamentale passo: non serve a niente sparare nel mucchio.
    Rivolgersi a tutti vuol dire rivolgersi a nessuno.
    Quindi identificate un’area specifica di competenza o specializzazione, quello su cui avere maggiore esperienza, l’area su cui state concentrando il vostro sviluppo professionale.
    Perché farlo? Perché le persone online cercano soluzioni specifiche, non “di tutto un po’”, si cerca qualcuno che abbia una profonda comprensione delle preoccupazioni specifiche e possa fornire interventi mirati per affrontare le loro esigenze.
    Anche se sembra un controsenso, andare nel particolare aiuta a ritagliarsi il proprio spazio.
    Concentrandoci su una nicchia, per esempio nutrizione, finiamo per comunicare chiaramente di cosa ci occupiamo e attiriamo le persone giuste, ovvero quelle che ricercano e hanno bisogno di qualcuno che si occupi proprio di questo.
    Distinguersi, posizionarsi come esperti in quel particolare campo.
    ____
  2. Esprimere un approccio differente ed unico
    Abbiamo detto che l’offerta è tanta ed è anche per questo che essere specifici ci permette di evidenziare meglio le nostre modalità, la nostra attitudine, attraendo persone che risuonano col nostro approccio.
    Questa enfasi sull’unicità in realtà non riguarda solo noi ma anche i nostri clienti/pazienti: ci differenzia da chi propone un unico approccio per tutti, un ‘pronto all’uso’ identico per tutti indistintamente; mette in luce la capacità di creare un rapporto su misura; fa sentire realmente ascoltati in maniera autentica.
    ___
  3. Evidenziare background, esperienza e formazione continua
    Qualifiche, certificazioni, esperienza e sì, anche cosa vi appassiona di quello che fate, mostra come si è equipaggiati per soddisfare le esigenze e le preoccupazioni di chi ci trova. I clienti/pazienti sono alla ricerca di qualcuno che che abbia dimostrato competenza e una comprovata esperienza nel campo che gli interessa. Sottolineare l’impegno e trasmettere le proprie competenze infonde fiducia e credibilità.
    Siamo tenuti ad aggiornarci e lo facciamo con piacere. Gli ECM, per esempio, sono un obbligo ma anche un modo per avere uno sviluppo professionale continuo, rimanere aggiornati, migliorare la pratica. Partecipare a congressi, workshop, conferenze, collaborazioni con colleghi o altri professionisti, sottolinea la dedizione all’apprendimento e alla crescita, il che indica che si sta costantemente espandendo conoscenze e abilità per fornire il servizio migliore.
    E’ anche una questione di pratica trasparente ed etica: fornire informazioni su licenze, certificazioni e affiliazioni professionali per mostrare l’impegno nel mantenere i più alti standard della pratica professionale.
    ___
  4. Utilizzare una narrazione convincente: lo storytelling
    Condividere il viaggio personale e professionale attraverso la narrazione e usare strategicamente lo storytelling.
    Comunicando motivazioni, esperienze, opinioni alla base del nostro lavoro, cosa ci ha formato e ci forma nella pratica, la passione che abbiamo. Lo storytelling crea una connessione emotiva e consente di relazionarsi con noi, rendendoci riconoscibili.
    ___
  5. Sviluppare il personal brand
    Lavorare su un personal brand che rifletta stile, valori e approccio personale, curare il tone of voice, i contenuti, l’impressione generale che desideriamo suscitare. Il personal branding naturale e spontaneo aiuta i potenziali clienti/pazienti a connettersi con noi a un livello più profondo e a differenziarsi.
    ___
  6. Mostrare le testimonianze e le storie di successo
    Feedback positivi, testimonianze e storie di successo forniscono prove sociali e dimostrano l’impatto positivo del nostro lavoro. Condividere esperienze di vita reale con persone che abbiamo aiutato a crescere, a risolvere un problema, ci aiuta ad entrare in risonanza con le persone e le porta a immaginare i benefici che possono ottenere lavorando con noi.
    Le testimonianze e le recensioni hanno un peso significativo nel processo decisionale di chi ci sceglie.
    ___
  7. Promuovere connessioni autentiche
    Interagire. Condividere. Partecipare. Con chi ci segue e coi colleghi.
    Rispondere ai commenti, alle domande e alle discussioni, coltivare connessioni genuine e dimostrare la voglia di coinvolgere e supportare le persone ci fa conoscere.
    ___
  8. Offrire un valore aggiunto
    La condivisione di contenuti di valore dimostra molte cose.
    Chi siamo, su cosa lavoriamo, in cosa siamo esperti, cosa ci appassiona, cosa vogliamo dire, a chi vogliamo parlare, perché lo vogliamo fare, come possiamo supportare, chi vogliamo supportare.
    Fornisce un assaggio del nostro approccio ad una specifica tematica e ci posiziona come una fonte affidabile di informazioni nel campo specifico.
    Un approccio centrato sulla nostra nicchia è fondamentale per creare fiducia e promuovere una forte relazione. Evidenzia quanto riconosciamo temi e circostanze di quello specifico settore e quanto possiamo dare supporto personalizzato. Dimostrare la capacità di sviluppare piani di consulenza o trattamento su misura che tengano conto delle esigenze, degli obiettivi e delle preferenze individuali trasmette l’idea di fornire un’esperienza personalizzata (sottinteso: più efficace).

 

E non dimentichiamo… cosa possiamo fare per loro, come possiamo aiutarli…

 

La capacità di entrare in empatia e mostrare connessione è una qualità inestimabile: le persone cercano sì informazioni, soluzioni, risposte ma soprattutto qualcuno che li capisca.
Qualcuno che non possieda “solo” esperienza e competenze, ma anche – e soprattutto – comprensione ed empatia nei confronti di ciò che interessa loro.
Comunicare empatia nella presenza online trasmette fiducia e credibilità nella capacità di fornire il supporto e la soluzione che stanno cercando.

 

… e di comunicare in maniera chiara e accessibile

 

Una comunicazione chiara ed efficace è fondamentale per attrarre e coinvolgere potenziali clienti/pazienti. La presenza online deve avere informazioni facilmente accessibili e complete, inclusi i dettagli di contatto, la disponibilità e i metodi di comunicazione.

L’autenticità, la comunicazione chiara e la creazione di una connessione significativa sono elementi chiave per distinguerci nella folla digitale e attirare clienti/pazienti che risuonano con la nostra esperienza, approccio e valori.

____

Puoi trovare anche altri contenuti nella mia rubrica di Psicologia Digitale su Stateofmind.it e su Agenda Digitale.
Se questo articolo ti è piaciuto fammi sapere che ne pensi lasciando un commento o condividilo cliccando qui a destra!
Clicca qui per scaricare la guida su come promuoverti online in maniera etica e professionale!

Image credits Davisuko on Unsplash.

Leave a Reply