Skip to main content

Passaparola digitale: cos’è e come puoi sfruttarlo nella tua strategia

Passaparola digitale cos'è e come puoi sfruttarlo nella tua strategia

Uno degli errori più comuni quando ci sia approccia al marketing digitale – anche quando si parla di marketing per psicologi – è considerarlo come qualcosa di totalmente diverso, lontano, distante, da attività di promozione più tradizionali.
L’uno non esclude l’altro e, soprattutto, hanno dei punti di incontro.

Pensiamo al famoso bigliettino da visita che molti di noi avranno lasciato nell’ambulatorio del medico. Anche quella è un’attività di marketing, solo che ci sembra meno invasiva e più pertinente perché ha una chiara e definita collocazione fisica. Il marketing digitale ha altri tipi di diffusione ma anche ben altre opportunità di espansione: un contenuto può potenzialmente raggiungere un numero infinito di persone. Il bigliettino da visita no.

Ci sono poi altre attività che si ‘traducono’ pari pari dall’analogico al digitale. Una fra queste è il passaparola.
Quanti clienti arrivano da te dicendoti che gli è stato suggerito il tuo nome da qualcuno? Succede, eccome. E succede ancora oggi nel 2024.

Cos’è il passaparola digitale

Non c’è nulla di più convincente di un suggerimento dato da una persona a noi vicina; pensaci: se devi scegliere il ristorante ti fidi di più dell’opinione di uno sconosciuto o di un amico? Ecco, appunto.

In senso più ampio è questo il motivo per cui le recensioni online hanno così successo: perché sono opinioni di altri utenti che sentiamo vicini a noi, perché li sentiamo come noi. Sono persone che come noi cercavano un posto dove, che so, alloggiare con bimbi piccoli e quindi avevano le nostre stesse esigenze. Le recensioni funzionano perché una riprova sociale da qualcuno che percepiamo come noi.

Nel passaparola questo è ancora più forte perché avviene in un rapporto uno a uno: tu e la persona che conosci.
Online accade la stessa cosa.

Chiamato in inglese Online Word-of-Mouth (OWOM) oppure Digital Word-of-Mouth (DWOM), il passaparola digitale è esattamente quello che sembra: la condivisione di opinioni e recensioni su siti, forum, social e su ogni canale digitale. Sono idee e pareri che, grazie all’online, si diffondono rapidamente e rimangono lì, disponibili anche in futuro.
Ma la cosa davvero importante è che può influenzare l’opinione degli altri utenti, l’idea che si fanno di quel servizio, prodotto o professionista. Come te.

Come puoi sfruttare il passaparola digitale per avere più visibilità?

Sappiamo (lo sappiamo, vero?) che la presenza online è fondamentale, è il tuo biglietto da visita online. Bene. Dobbiamo però sfruttarla al meglio.
Il passaparola digitale può essere un potente strumento di marketing, può aiutarti ad ottenere ancora di più da tutto quello che fai online, dai contenuti del sito a quelli dei social.

Come puoi sfruttarlo al meglio per promuovere la tua attività?

Questo tipo di attività di marketing ha un grande potenziale: si basa sulla fiducia e sull’endorsement delle altre persone… e le persone tendono a fidarsi delle raccomandazioni dei loro amici e della comunità online.

Prima di tutto (ma proprio di tutto), per massimizzare l’efficacia del passaparola digitale nel marketing per psicologi (vale per tutti), è fondamentale creare e mantenere una presenza online solida e coerente: che tu decida di avere un sito, un profilo sui social, entrambe le cose o anche tre o più canali, ci devi essere.
Decidi tu quale immagine dare di te stesso, ma fallo.

Poi, ricorda che le persone online cercano delle cose: intrattenimento, risposte e soluzioni a problemi, condivisione, informazione.
Per cui tieni a mente che l’immagine che dai di te dipende dai contenuti che offri: rispondono a uno o più di questi bisogni? Di svago? Quello che pubblichi li aiuta ad affrontare un problema?
Le persone non vogliono sapere che sei bravo, lo capiranno man mano che gli darai dei contenuti di valore, che risuonino rispetto a ciò che cercano.

Aumentare la visibilità online con il Word of Mouth Marketing

Se vuoi aumentare la visibilità e attrarre nuovi clienti rimanendo efficace e autentico, devi sfruttare ogni possibilità che ti offre la presenza online.

Compreso interagire con gli altri. Per esempio, collaborando con colleghi di settori “attigui al tuo” (ti occupi di disturbi alimentari? Un nutrizionista) ma anche e soprattutto essendo presente con la tua community, fosse anche un solo commento, tu sii presente.

Online lasciamo bricioline come i sassolini di Pollicino; non tutto va nel dimenticatoio.
Pensa anche a quello che capita di fare a te.
Quando ti imbatti in un profilo che ti piace, guardi anche i contenuti più vecchi? Sì. Ecco, lo fanno anche gli altri.

Soprattutto all’inizio sembra di parlare al vuoto, che i nostri sforzi siano vani. Ma non è così.
Se rimani coerente con te stesso e i tuoi valori, se sei presente online con costanza, se adotti una strategia e una pianificazione pensata su misura per te, non tarderanno ad arrivare le soddisfazioni.

Crearsi la propria nicchia richiede tempo e passione ma i risultati poi arrivano.
Il passaparola digitale può essere una delle strade che ti porteranno a migliorare la tua reputazione online e essere riconoscibile.

Clicca qui per scaricare la guida gratuita su come promuoverti online in modo efficace e professionale!

____

Puoi trovare anche altri contenuti nella mia rubrica di Psicologia Digitale su Stateofmind.it e su Agenda Digitale.
Se questo articolo ti è piaciuto fammi sapere che ne pensi lasciando un commento o condividilo cliccando qui a destra!

Leave a Reply